top of page

271- Epanouissement

Aggiornamento: 4 nov 2023

in un tronco di pino domestico, Ø 23 x h. 55 cm.

Ciò che mi spinge a perseverare con questo metodo manuale di divisione del tronco, assolutamente obsoleto, è che ho bisogno di lentezza nel proseguire in questa avventura di definizione degli elementi che devono conviverci. Questo mi permette di decidere, man mano che la separazione procede, cosa appartiene a ciascuno di loro, a chi dare e a chi sottrarre quel materiale che condividono. È allora che scelgo con quale ampiezza l'uno si gonfierà e l'altro si svuoterà, per servire piuttosto che ostacolare i loro piani di apertura. È anche il momento in cui decido, o scopro, il loro modo di essere:

Il loro abbraccio genererà una sorta di seme che arricchirebbe la loro relazione?

Spero vivamente di trovare un posto per questo seme...

Insomma, devo andare piano piano...

Ed eccolo che compare, a poco a poco... All'inizio pensavo che avrebbe avuto una forma globosa, una testa rotonda terminando con una punta corta, ricordando uno spermatozoo, ma ho notato che si sta evolvendo verso una forma leggermente elicoidale, dettata e dipendente dalle esigenze del passaggio delle sgorbie per la separazione.


vista di sotto






Ci vediamo tra qualche mese, perché il legno deve stabilizzarsi prima di poter fare gli ultimi ritocchi, e vi manderò le immagini.




21 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Comentários


bottom of page