269-Per flettere uno verso l'altro

Aggiornamento: 26 ott

…ossia come una nuova vita rompe la rigidità del tronco per dispiegarsi nella magia di una danza...

Si tratta ancora di una coppia. Li ho articolati senza alcuna preoccupazione di somiglianza umana. Volevo che uno spazio tra loro si gonfiasse, creando un atteggiamento flessibile di abbandono a un ritmo.

… un ritmo che invade tutto, dall'intensità dei loro movimenti, ai brividi sulla superficie della loro "pelle"...

Ho voluto posizionarli su una base come di sabbia e acqua, con l'idea di associare tutti gli elementi, e di offuscare i confini tra il mondo umano, minerale, vegetale, acquoso, come viene riflesso nella realtà che ci circonda.

La struttura del legno, i gesti si confondono con i movimenti dell'acqua, delle alghe, e l'atteggiamento finale evoca una danza guancia a guancia...

Il percorso che vede questa relazione nascere prima costretta nel tronco, per poi svilupparsi in un nuovo modo di stare insieme, viene restituito in questi 2 minuti di video:



26 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti